HOME PAGE  >  CATALOGO | musica e arte  >  Augusto Cernigoj

  

Maria Masau Dan – Fiorenza De Vecchi

Augusto Cernigoj
1898-1985. La poetica del mutamento 


«Se c'è un tratto caratterizzante nella figura di Augusto Cernigoj, artista che ha percorso, dal 1915, anno del suo primo dipinto, alla morte, avvenuta nel 1985, buona è arte del Ventesimo secolo, è un bisogno continuo, quasi febbrile, di rinnovamento, che si può leggere non solo come un normale processo di evoluzione linguistica ed espressiva, ma come attitudine a guardare in ogni direzione e a sperimentare qualsiasi mezzo interpretativo per essere veramente "contemporaneo" al suo tempo.
I settant'anni di pittura di Cernigoj si snodano in un susseguirsi rapido e sorprendente di momenti espressionisti, futuristi, costruttivisti, figurativi, cubisti, astratti, informali, pop, che rivelano da un lato un talento artistico davvero non comune, e dall'altro la necessità costante di cercare il senso più profondo del rapporto fra arte e società.» (Maria Masau Dan)

Catalogo della mostra tenutasi al Museo Revoltella di Trieste (19 dicembre 1998-28 febbraio 1999).

Testi di: Roberto Damiani, Maria Masau Dan, Boris Podrecca, Peter Krecic, Franca Marri, Fiorenza De Vecchi, Enrica Cappuccio, Maria Campitelli, Sergio Vatta, Franco Vecchiet, Stefano Bianchi, Emanuela Marassi, Claudio Palcic.








INFORMAZIONI

> 304 pagine
brossura 
illustrato a colori
21x29 cm

ISBN 978-88-8190-070-1
20,50 euro