HOME PAGE  >  CATALOGO | saggistica  >  Essere corpo

  


Tancredi Artico (a cura di)

Essere corpo
La Prima guerra mondiale tra letteratura e storia



Allontanata dalla coscienza collettiva nei travestimenti celebrativi, ludici e cronachistici della narrazione contemporanea, la guerra resta qualcosa di inspiegabile e, al contempo, troppo spesso uniformato ai canoni di un racconto rassicurante e spettacolarizzato. 

Contro ogni uso strumentale, l’analisi del presente libro porge una panoramica incentrata sul valore originale della testimonianza e orizzontata sul linguaggio universale del corpo, assumendo come oggetto di studio la fonte dei conflitti novecenteschi e attuali, la Prima guerra mondiale. 

Un attraversamento del quinquennio di sangue, crudo ma sincero, pensato in vista di una visione poliprospettica, attraverso saggi di storia della letteratura, storia contemporanea, sociologia della comunicazione e storia dell’arte.


Tancredi Artico (Latisana, 1988) sta conseguendo il titolo di Dottore di ricerca in Italianistica presso l’Università degli Studi di Padova. Di prossima uscita per la sua cura una miscellanea di studi su Tasso (La fortuna del Tasso eroico tra Sei e Settecento) e un’edizione commentata de L’amor di Marfisa di Danese Cataneo, mentre, sul crinale novecentesco, una ristampa di Davanti a Trieste di Mario Puccini e uno Zibaldone della Grande Guerra



INFORMAZIONI

284 pagine
brossura con alette
> 17x24 cm


ISBN 978-88-8190-333-7
20,00 euro

Contributi di: Silvia Del Zoppo, Tancredi Artico, Donatella Rasi, Giulio Segato, Mario Cianfoni, Andrea Amerio, Giovanni Vedovotto, Andrea Binasco, Valeria Mogavero, Marcello Zane, Stefano Marcuzzi, Antonella Pocecco, Federica Tammarazio, Francesca Santi, Ilaria Zamburlini, Riccardo Poli