HOME PAGE  >  CATALOGO | narrativa  >  Guardami spesso per ricordarmi sempre

  

1914-1918
Trieste, una città, tre donne nelle tempeste della storia



Chiara de Manzini Himmrich

Guardami spesso per ricordarmi sempre 
Trieste e tre donne 1914-1918


«Per far ordine nelle mie cose perché non partire proprio da questa città, da queste tre donne da cui tutto iniziò? Nel 1914, l’anno dell’inizio della prima guerra mondiale, Antonietta aveva trentadue anni, era di profonde radici istriane. Gigia ne aveva ventuno ed era di origine friulana. Ina, la cui famiglia paterna (e quella materna?) era spalatina, di anni ne aveva solo dodici...» 

Il luogo di questo piccolo romanzo di memoria è la Trieste austroungarica, diventata tragicamente città di fronte dopo il fatidico 24 maggio 1915. Antonietta, Giovannina e Gigia sono tre donne triestine, ciascuna profondamente legata alla propria città. Pur non incontrandosi, perché appartengono ad ambienti differenti e vivono, per età diverse, fasi diverse della vita, si muovono tutte e tre per un breve lasso di tempo, tra il 1915 e il 1918, nello stesso spazio, a Trieste, coinvolte negli avvenimenti storici dell’epoca. 

Le loro vicende si legheranno indissolubilmente nella memoria della quarta donna, l’io narrante, che rivelerà il legame tra loro e quello suo con loro nella Trieste del XX secolo.  


Chiara de Manzini Himmrich, nata a Trieste, laureata in Lingue e letterature straniere, vive da quarant’anni in Renania, dove è lettrice di Italiano all’Università Heinrich Heine di Düsseldorf. è autrice di saggi di storia, linguistica e didattica e di numerose pubblicazioni nell’ambito dell’insegnamento dell’italiano come lingua straniera. Dagli anni Novanta pubblica in Germania lirica e prosa nelle due lingue, fra cui da ultimo il doppio racconto lungo Il viaggio a Parigi/Die Reise nach Paris (Dup, 2015). In Italia è uscita nel 2010 la sua raccolta di racconti La bella città e altrove (Ibiskos)



INFORMAZIONI

112 pagine
brossura con alette
illustrato b/n
> 12,5x18 cm


ISBN 978-88-8190-341-2
14,00 euro

Prefazione: Elvio Guagnini