HOME PAGE  >  CATALOGO | Trieste cultura e tradizioni  >  Un mosaico di fiducia

  

Mario Vatta

Un mosaico di fiducia
Dalla parte dei deboli


«È bello poter camminare assieme, soprattutto quando di attende chi segue a stento. È bello poter nuovamente sorridere, e vivere a tutto tondo.» 

Si parla di povertà, in queste pagine, di emarginazione, di «sotterranei di storie dimenticate», di vite in salita. Come va declinata, allora, la fiducia e la speranza che don Mario Vatta elargisce a piene mani negli articoli qui raccolti, scritti dal dicembre del 2000 ad oggi? 
È un gesto di coraggio. Limpido e determinato. Lo stesso richiesto ad uno sguardo che non si sposta davanti a ciò che appare inguardabile. Che non si rifiuta di vedere. Lo stesso sguardo che da più di quarant’anni don Mario Vatta rivolge ai deboli, a chi non ha voce, ai giovani, ai dimenticati. «La nostra gente», ama ripetere.


Mario Vatta, nato nel 1937, sacerdote da cinquant’anni, è fondatore della Comunità di San Martino al Campo. Autore di numerosi articoli e interventi su temi sociali, ha già pubblicato il volume autobio-grafico L’anello al dito. Una vita sulla strada (Ed. Gruppo Abele, 1995) e, con LINT, Sa wada, sa wada, fada (2004), Buona domenica. Trieste, volti e storie (2010) e Il cammino accanto. Ancora buona domenica (2012).



INFORMAZIONI

158 pagine
brossura
illustrato 
> 14x20,5 cm

Fotografie: Marino Sterle 

ISBN 978-88-8190-305-4
12,00 euro




STAMPA & MEDIA




 “Novità in libreria: Un mosaico di fiducia” > Trieste Artecultura, dicembre 2013