HOME PAGE  >  CATALOGO | gente di mare  >  Neresine

  

Nino Bracco

Neresine
Storia e tradizioni di un popolo tra due culture


Neresine/Nerezine, splendido paese dell’isola di Lussino (Croazia), rappresenta una piccola realtà del mondo istro-dalmata e adriatico. Frequentato ogni estate da migliaia di turisti, il paese conta altrimenti poche centinaia di abitanti, di cui ormai solo una minima parte appartenente alla comunità originaria. 
E tuttavia la storia e le tradizioni della sua gente, vissuta da sempre a cavallo tra attività marinara e lavoro in campagna, sono emblematiche di quella commistione di popoli, lingue e culture che è l’essenza di queste terre: prima che altrove, a Neresine genti “latine” e genti  “slave” si sono profondamente mescolate e dalla loro convivenza è risultata una cultura ibrida assai interessante. 
Ne sono specchio gli usi e i costumi del paese, ricostruiti da Nino Bracco con ricchezza di dettagli e belle foto d’epoca, e prima ancora la particolare lingua che si è parlata per secoli a Neresine, frutto della commistione fra la parlata slava delle popolazioni qui immigrate nel corso del tempo dall’entroterra balcanico e il “dalmatico”, l’antico dialetto romanzo ormai scomparso, ma di cui il neresinotto conserva chiare tracce.



Giovanni "Nino" Bracco 
è nato a Neresine (Pola) nel 1931. Nell’immediato dopoguerra ha lasciato il paese natale per trasferirsi con la propria famiglia in Italia, dove ha svolto gli studi nautici e ha lavorato nel settore della progettazione navale ed energetica. Oggi vive a Reggio Emilia, ma trascorre lunghi periodi dell’anno a Neresine. Questo volume è frutto del lavoro di tanti anni, in cui Nino Bracco ha raccolto documentazione e testimonianze sulla storia e le tradizioni di Neresine, spinto dal grande amore per la sua terra e il suo mare.






INFORMAZIONI

> 256 pagine
brossura
illustrato b/n
14x20,5 cm


ISBN 978-88-8190-236-1
9,90 euro