HOME PAGE  >  CATALOGO | poesia  >  Con occhi di tempesta

  

POESIE
Prefazione di Elvio Guagnini



Giorgio Pison

Con occhi di tempesta 
Storie del mio tempo (1957-2004)


«Ogni libro di poesia – scrive Elvio Guagnini – mette alla prova il lettore invitandolo a entrare in un mondo da decifrare e da capire al di là di segnali non sempre facili da interpretare. Ma lo scrittore ha scelto “quella” forma, “quel” linguaggio, “quel” genere, per dire delle cose che avrebbe potuto dire in altro modo, soprattutto se non gli mancano esperienze in altri generi di scrittura e di comunicazione. 
Se poi i temi affrontati, e i modi in cui vengono espressi, si sottraggono agli standard di genere già affermati, si può cominciare a capire in che cosa consista l’originalità di “quel” libro. Se la sfida riesce, l’incontro può diventare interessante, anche appassionante. Come è stato quello di chi scrive con i tanti versi di Giorgio Pison contenuti in questo libro.»

Per Lint, Giorgio Pison è autore insieme a Ezio Martone anche del libro-intervista Quei 1254 giorni rossi. Quando a Trieste governò la sinistra (2014), dedicato a quella irripetibile stagione politico-culturale che vide fra l’altro l’attuazione della riforma Basaglia.  


Giorgio Pison (Trieste, 1934), giornalista, assunto nel 1958 da Chino Alessi ha consumato l’intera carriera professionale a “Il Piccolo” di Trieste – agli esordi da cronista di “nera”, poi quale notista politico e infine da inviato speciale – sotto sette consecutivi direttori. Ha svolto una lunga attività sindacale ed è stato presidente regionale dell’Associazione della Stampa.



INFORMAZIONI

184 pagine
brossura con alette
14x20,5 cm


ISBN 978-88-8190-334-4
15,00 euro

Prefazione: Elvio Guagnini