HOME PAGE  >  CATALOGO | saggistica  >  Percorsi, erranze, approdi

  


Savorgnan di Brazzà-Caliaro-Norbedo (a cura di)

Percorsi, erranze, approdi
Tempi e spazi del viaggio

Atti del Convegno (Udine, 26-28 aprile 2017)



Il viaggio concepito tra spazio e tempo, diacronico e sincronico, studiato attraverso esperienze e scritture che abbracciano diversi generi letterari, dal diario al reportage. L’esperienza odeporica è considerata nelle diverse tipologie di viaggi, intesi come percorsi, partenze o arrivi, analizzati nelle diverse epoche, dal viaggio dantesco a quello settecentesco del Grand Tour, alla visione ottocentesca della scoperta del Bel Paese. 
Lo sguardo dell’andare altrove si riflette sulla contemporaneità, registra un’inedita visione del paesaggio e del suo riflesso nell’interiorità dell’uomo, che intraprenda il viaggio varcando quel confine che mette in comunicazione identità e culture diverse. Il paesaggio, allora, diviene riflessione culturale dell’uomo che si integra nel territorio. Fa dei confini la mèta e il punto di ripartenza: fonti di tensioni, di riappacificazioni e generatori di nuove realtà identitarie. 

Il volume raccoglie gli Atti dell’omonimo convegno udinese (Palazzo Antonini, 26-28 aprile 2017), organizzato dall’Università degli Studi di Udine, ed è diviso in tre sezioni (“Dal Cinquecento al Settecento”, “L’Ottocento”, “Il Novecento”). .


Fabiana Savorgnan Cergneu di Brazzà, organizzatrice del Convegno, insegna Letteratura italiana all’Università di Udine.

Ilvano Caliaro insegna Letteratura italiana contemporanea all’Università di Udine.

Roberto Norbedo insegna Letteratura e viaggio all’Università di Udine.



INFORMAZIONI

252 pagine
brossura con alette
illustrato b/n
> 17x24 cm


ISBN 978-88-8190-335-1
25,00 euro

Contributi di: Ricciarda Ricorda, Carla Marcato, Daria Perocco, Roberto Norbedo, Angelo Floramo, Gilberto Pizzamiglio, Melania Lunazzi, Nicolò Mineo, Fabiana Savorgnan di Brazzà, Moreno Baccichet, Ilvano Caliaro, Renzo Rabboni, Francesco Pitassio, Jean-Igor Ghidina, Ilaria Crotti, Cristina Benussi