HOME PAGE  >  CATALOGO | poesia  >  Straniero in città

  


Gabriele Sardo

Straniero in città


«Diranno sottovoce che ho fallito
per questo modo mio di amare lieve,
che ho fatto il solito inutile giro
per sfuggire allo scacco, stretto al dunque.
Ho preso comunque la via più breve
per arrivare alla soglia del cuore...»

Occorre talvolta quasi una vita per rivendicare senza pudori e con qualche orgoglio il destino che si è scelto. 
Straniero in città non è una memoria vernacolare o privata, ma piuttosto il tentativo di fare il punto sulla propria esistenza, accettandone il precariato e accarezzandone l'inconscio. Un trip sul filo della memoria, che ha per sfondo fisico Trieste con le sue vie, le sue piazze e il suo mare, ma in cui la città diventa il capolinea di ogni esistenza, «il luogo permanente e familiare in cui memoria e attualità si confondono e dialogano, sfuggente ma ineludibile come la vita stessa». 
  

Gabriele Sardo
 è nato a Trieste nel 1944. Ha ricoperto incarichi diplomatici in Germania, Argentina, Messico e negli Stati Uniti. Fino al 2002 è stato ambasciatore Onu a Parigi per l'Educazione, la Scienza e la Cultura.






INFORMAZIONI

> 96 pagine
brossura
12x17 cm


ISBN 978-88-8190-194-4
6,00 euro