HOME PAGE  >  CATALOGO | saggistica  >  Le traduzioni bruciano

  

Ljiljana Avirovic

Le traduzioni bruciano
Per una nuova critica della traduzione
Il Molière di Bulgakov


«La scrittura di Ljiljana Avirovic è avvincente e ricca di significati, i suoi giudizi sempre calzanti. Ogni pagina riflette il suo amore per la buona letteratura rendendo molto piacevole la lettura di questo libro.» (dalla Prefazione di Peter Newmark)

Un saggio di critica della traduzione letteraria, il cui titolo si ispira alla celebre frase di Bulgakov «I manoscritti non bruciano»: a suggerire con ironia che alcune traduzioni andrebbero bruciate, e a ricordare che i traduttori, quelli scrupolosi, si consumano in un lavoro che spesso, non riconosciuto, va in fumo. 
   

Ljiljana Avirovic insegna presso la Scuola di Lingue Moderne per Traduttori e Interpreti di Trieste.   







INFORMAZIONI

> 128 pagine
brossura
17x24 cm


ISBN 978-88-8190-010-7
11,60 euro