HOME PAGE  >  CATALOGO | saggistica  >  Viaggi e letteratura nell’Italia dell’Ottocento

  

«Non so se viaggiando ho imparato di molto; ma mi pare di avere imparato tante cose, che nei libri non ci si trovano...»

Fabiana Savorgnan Cergneu di Brazzà

Viaggi e letteratura nell’Italia dell’Ottocento



Il volume delinea un quadro significativo del viaggio in Italia nell’Ottocento. Vengono approfonditi diversi aspetti connessi allo sviluppo del tema, analizzato in varie accezioni. Tramite la descrizione delle città della penisola, mete dei viaggiatori, si rende conto dell’immagine del Belpaese colto attraverso lo sguardo dei letterati e la loro ricezione nelle opere. 
In questo quadro, vengono prese in considerazione opere di autori che caratterizzano il secolo e, con l’analisi, si offre una riflessione su come il tema del viaggio possa essere letto e interpretato nella produzione letteraria. 
Nel contesto politico e sociale del secolo assumono importanza altresì le guide e le riviste di viaggio, che si diffondono sul territorio e divengono strumenti utili per il viaggiatore. 
Nell’ambito del periodo considerato, in particolare a metà Ottocento, riveste un ruolo importante anche il viaggio di istruzione, tema che assume un grande interesse perché connesso con le esigenze del periodo risorgimentale e che riflette le necessità della nuova compagine sociale del periodo unitario.


Fabiana Savorgnan Cergneu di Brazzà è docente di Letteratura italiana presso l’Università di Udine. Si occupa di diversi aspetti della letteratura italiana fra Settecento e Ottocento. Fra le sue pubblicazioni, Filologia e canti popolari nel carteggio Michele Barbi-Renata Steccati, 1930-1940 (Olschki 2009); Conversazioni letterarie. Cultura e società nelle scritture private di intellettuali italiani tra Settecento e Ottocento (Forum 2016) e, con Andrea Guaran, Esplorazioni e viaggi di ricerca tra Ottocento e Novecento. Il contributo dei friulani (Carocci 2012). Ha curato i volumi Pietro Savorgnan di Brazzà dal Friuli al Congo Brazzaville (Olschki 2006) e, per Lint, Percorsi, erranze, approdi. Tempi e spazi del viaggio (2017).



INFORMAZIONI

190 pagine
brossura con alette
14x20,5 cm


ISBN 978-88-8190-325-2
20,00 euro